Seleziona una pagina

La disputa su quale sia il miglior metodo di applicazione della pasta termica sui processori è sempre stata molto accesa.

Per questo motivo abbiamo deciso di mettere per iscritto quelli che sono i pro ed i contro dei due metodi più usati e dare a voi i mezzi per decidere quale sia più appropriata per voi.

La goccia

Si ottiene applicando una piccola quantità di pasta termica a forma di chicco di riso e poggiando poi sopra al processore il dissipatore. In questa maniera la diffusione della stessa avviene grazie alla pressione del dissipatore sul processore. Con questo metodo il composto termico si adatta perfettamente alla superficie di contatto tra dissipatore e processore, garantendo quindi un’applicazione su misura.

Pro: 
  • È un metodo veloce,
  • Richiede poca precisione
  • si adatta perfettamente alle superfici se dosato correttamente
Contro:
  • Non assicura un risultato perfetto in caso di dissipatori con sistemi di bloccaggio particolari
  • Potrebbe fuoriuscire dalla superficie del processore se dosato male

L’ imburrata

Si ottiene applicando una piccola quantità di pasta termica a forma di chicco di riso o di granulo e si spalma quindi il composto, grazie all’ausilio di un dito (guantato) o della siringa di applicazione, in maniera uniforme su tutta la superficie del processore. In questa maniera la pasta termica è sicuramente distribuita in maniera uniforme ed il rischio di straripamenti laterali è ridotto al minimo.

Pro: 
  • Gli sbordamenti laterali sono molto rari
  • L’applicazione è sicuramente uniforme
  • È difficile dosare male le quantità
Contro:
  • Potrebbero crearsi bolle d’aria tra il dissipatore e la pasta termica
  • L’applicazione del composto potrebbe non coincidere con la superficie del dissipatore.

Conclusioni

Noi prediligiamo il metodo dell’imburrata perché rende più semplice dosare il composto, dato che una quantità eccessiva peggiora solo la quantità di calore trasmesso.

Ma soprattutto bisogna ricordare il fatto che una delle cose più importanti oltre al metodo di applicazione e la quantità, è che la pasta termica deve essere di buona qualità.

Qui la pasta termica che consigliamo noi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo, se vuoi altre info le trovi qui

Chiudi